La Beatificazone di Karol Wojtyla

Il 1 Maggio 2011 come tutti sicuamente sappiamo ci sarà a Roma la beatificazione del tanto amato papa Giovanni Paolo II, e anche noi vogliamo rendergli omaggio nel nostro piccolo.

Personalmente ho avuto modo di conoscerlo poco purtroppo ma per quello che sappiamo tutti è stata una grande persona ed era sicuramente un “trasgressivo” sotto certi punti di vista.

Ricordo la prima ed ultima volta che l’ho visto, era già molto anziano. Appena un anno prima della sua morte, partecipai ad un pellegrinaggio a Berna, in Svizzera. Non ricordo nemmeno come avevamo fatto a sapere di quest’incontro dato che c’erano appena 3 o 4 mila persone che vi partcipavano.
Quando è entrato era in sedia a rotelle, tremava a causa del parkinson e non riusciva quasi a parlare.
Come di consueto durante la cerimonia ha iniziato a leggere quello che c’era scritto nel foglio che aveva in mano, ad un certo punto doveva girare pagina ma il tremore glielo impediva. Gli si è avvicinato allora un cardinale per aiutarlo ma appena ha allungato la mano per prendere il foglio Giovanni Paolo gli diede uno schiaffo sulla mano per allontanarlo. A quel punto si è sentito un boato! Tutti iniziarono ad applaudire per quel gesto ed io anche se non capivoi il perchè, mi unii al “coro”.

Solo dopo ripensando meglio a quel gesto capii che non era stata una cosa così banale. Ricorda un po’l’episodio della sua ultima omelia nella quale si “infuriò” battendo sul leggio perchè non riusciva a parlare.
La sua determinazione era tale che, forse non ce ne rendiamo conto, ma il auo apirito andava ben al di là delle condizioni fisiche.

Comments are closed.

Questo sito web utilizza i cookies. L’utente è consapevole che, se naviga sul nostro sito web, implicitamente accetta l’utilizzo dei cookies