Posts belonging to Category Preti Sposati



Prete, e dopo…

Vi cito un libro francese che uscirà i primi di giugno il quale parla di storie di preti che danno la loro testimonianza di come sia stato difficile essere obbligati ad abbandonare la loro vocazione sacerdotale perchè emarginati dalla chiesa a causa dell’amore e di come però le cose cambino in poco tempo. Al sacerdote P.Blättler, l’anno scorso, il vescovo concesse di continuare il suo servizio fino alla fine dell’estate e dopo le sue dimissioni ha appellato alla chiesa una maggiore flessibilità nei confronti del celibato sacerdotale.

L’autore del libro afferma che, non nel breve tempo, ma prima o poi, la condizione di celibato diverrà una scelta libera per i preti della chiesa catolica. Cosa che nella chiesa ortodossa esiste già.

Decisamente forte è l’esperienza di Morand Maxime che ha vissuto per due anni il sacerdozio e un rapporto di coppia fino a che non ha deciso di uscire allo scoperto dismettendosi dalla chiesa. “Uscito dalla chiesa ho scoperto il piacere di rientrare nella vita, il fatto di aver scelto il rapporto sessuale al celibato non mi ha portato via la fede, nemmeno quando lei mi ha lasciato per un altro e nemmeno quando è morta in seguito ad una malattia grave”. Ora vive insieme a Caroline e i loro due figli. “La gerontocrazia del Vaticano non capisce che fare l’amore può essere un mezzo per realizzarsi spiritualmente – osserva Maxime Morand – Essa sceglie vescovi non coraggiosi per assicurarsi che le cose non cambino.”

Il nodo dei preti sposati

Nella chiesa ha preso ormai piede la questione dei preti sposati tirata sempre più in ballo da diverse istituzioni anche alla luce dei 100 mila preti che in tutto il mondo hanno abbandonato il servizio sacerdotale a causa di una chiusura nei confronti di questo delicato argomento ma anche della sessualità in generale.
C’è chi addirttura collega la pedofilia al celibato dei preti sostenendo che dovrebbe essere rivisto e riadattato lo stile di vita del sacerdote affinchè esso non viva in uno stato di solitudine interiore la quale non comporta sicuramente benefici.
La CEI nega questo collegamento tra celibato e pedofilia ma precisia che serve comunque una selezione accurata dei preti. La chiesa continua a sostenere che il celibato è una scelta di vita che fanno le persone che decidono di servire la chiesa e non una repressione sessuale.

Milingo in Kenia continua la sua “Missione”

Sembra che l’ex vescovo Milingo stia continuando la sua opera di “espansione della chiesa” nonostante la definitiva separazione dellanno scorso.

Nel web girano le foto di Milingo insieme  alla moglie Maria Sung durante una cerimonia dove vengono ordinati una decina di preti tutti sposati.

Secondo le informazioni raccolte Milingo non sta cercando di creare un’istituzione parallela alla chiesa ma si considera parte della stessa. Dichiara infatti: “noi facciamo parte della chiesa, ma abbiamo bisogno di preti. Se c’è qualcuno che vive nel peccato di fornicazione si unisca a noi, gli perdoneremo tutti i peccati e gli permetteremo di sposarsi legalmente”.

Il caso di Don Paolo Spoladore

Quasi un mese fa abbiamo visto in prima pagina l’articolo nel che parlava del noto prete padovano don Paolo Spoladore il quale ha ricevuto la notizia di avere un figlio di 8 anni da una donna che ha presentato al legale la richiesta di riconoscimento del figlio, da parte del prete, con tanto di test del DNA.

Molte sono state le critiche ed i commenti su questo fatto, in un articolo del Corriere del Veneto un giornalista sembra quasi attaccare il Don Rock parlando dei suoi costosissimi corsi di ipnosi e di musica, della sua lussuosissima villa in cui abita a Codiverno, della “Usiogope Srl”, la società di don Paolo Spoladore che nel 2008 ha chiuso il bilancio con un fatturato che si avvicina ai 900 mila euro, e del “silenzio d’oro” del sacerdote di fronte a questa donna che dichiara di essere stata lasciata in cinta, dall’amatissimo e famosissimo prete, ben 8 anni fa. Molte persone hanno risposto a queste affermazioni difendendo il presunto “prete padre”, altri invece hanno affermato che è senza dubbio un grande oratore ed un abile comunicatore e che, essendo anche un bell’uomo non stupirebbe il fatto che abbia un figlio.

Noi non vogliamo tirare conclusioni o dare giudizi ma a quanto pare sono sempre più i casi di “grandi discepoli della chiesa” che finiscono nelle prime pagine dei giornali con notizie simili, casi che, tra l’altro, si avvicinano anche a Milingo che è un prete sposato.

Vogliamo dare voce a questi fatti perchè forse qualcosa sta veramente cambiando nella chiesa.
Qualcuno di voi ha mai frequentato un corso, o assistito ad un concerto, oppure ha in qualche modo conosciuto don Paolo Spoladore? Se si cosa ne pensi di questa notizia? E perchè secondo te don Paolo Spoladore non si è ancora dichiarato in merito?

Don Sante Sguotti: un prete diventato papà

Forse molti di voi conosceranno già la sua storia.
Don Sante Sguotti è un ex prete che nel 2007 ha apertamente confessato ai suoi fedeli, della parrocchia di Monterosso in provincia di Padova, durante l’omelia domenicale, di essere papà.

Il coraggioso prete stanco, di quel peso che si portava appresso da 9 mesi, ha deciso di dire la verità e di non comportarsi come Adamo ed Eva i quali, dopo il peccato originale, si nascosero da Dio.

Dopo lo spargersi della voce di questa notizia il vescovo Antonio Mattiazzo lo invitò a dimettersi e non celebrare l’eucarestia, cosa che don Sante Sguiotti fece ma solo in parte.
La domenica infatti si presentò in abito talare celebrò la parola e disse l’omelia, ma non diede l’eucarestia ai fedeli perché, disse: “E’ un dono troppo grande per essere strumentalizzato in un volgare braccio di ferro”.

Don Sante ricevette in fine l’attesa lettera di sospensione a divinis e lui “appese la tunica al chiodo” nonostante i suoi parrocchiani fossero dalla sua parte e lo sostenessero affinché continuasse la sua lotta per rimanere prete nonostante la paternità.

Un caso, il suo, molto simile a quello di Milingo al quale è stata decretata la scomunica latae sententiae prima per essersi sposato con Maria Sung, poi per aver disobbedito agli ordini del vaticano (vedi la sua Storia)

Nel Gennaio del 2008 l’ormai non più don Sante Sguotti e l’ex vescovo Milingo hanno celerato assieme una messa in un Hotel di Grisignano, in provincia di Vicenza.
Durante la celebrazione, durata un’ora e mezza, Milingo nell’omelia disse ripetutamente ai fedeli presenti: “Non sanno quello che fanno ne quello che dicono! Soltanto Dio ha il potere di scomunicare”.

Questo sito web utilizza i cookies. L’utente è consapevole che, se naviga sul nostro sito web, implicitamente accetta l’utilizzo dei cookies